Alle volte un sistema fognario tradizionale si dimostra molto difficile da realizzare e i costi di messa in opera risultano essere molto elevati. In tutti questi casi la fognatura sottovuoto dovrebbe essere presa in considerazione come valida e moderna alternativa, per raccogliere le acque di scarico in fognature separate (nere e grigie), sia industriali che comunitarie.

sottovuoto

Il sistema fognario sottovuoto è un metodo innovativo che permette di risolvere tutti i problemi legati alla conformazione del luogo dove si vuole installare la rete fognaria (mancanza di pendenze, presenza di ostacoli, alte falde acquifere, ecc…). È composto dai seguenti elementi:

  • Un pozzetto interfaccia posto al di fuori di ogni insediamento o gruppi di insediamenti da collegare (case, industrie, esercizi commerciali);
  • La rete delle tubazioni a depressione in PEHD SDR 11 o PVC PN 10;
  • La centrale del vuoto con serbatoio.

sottovuoto1

Funzionamento

Il sistema sanitario all’interno dell’abitazione rimane quello tradizionale a gravità. Le acque di scarico prodotte scorrono verso il pozzetto di raccolta posto fuori dall’edificio. Qui un’unità di controllo pneumatica rileva il liquido e, una volta raggiunta una determinata quantità, fa aprire automaticamente una valvola d’interfaccia posta tra l’impianto fognario sottovuoto e quello sanitario tradizionale. Il tempo d’apertura della valvola viene calcolato in sede di progetto in modo tale da svuotare completamente il serbatoio d’accumulo del pozzetto di raccolta (in genere 4-5 secondi). L’apertura di questa valvola provoca una violenta aspirazione che trascina via tutte le acque di scarico. Sia la valvola che il regolatore non hanno bisogno di alimentazione elettrica, ma funzionano pneumaticamente sfruttando la depressione nelle tubature creata dalla centrale del vuoto. I costi energetici si riducono al minimo e si trae un notevole vantaggio in termini di affidabilità ed efficienza.

Campi di applicazione

I campi di applicazione per i sistemi a depressione diventano vantaggiosi:

  • Quando il sistema fognario tradizionale è molto oneroso.
  • Quando il terreno è pianeggiante.
  • Quando la zona interessata è scarsamente abitata.
  • Lungo laghi o fiumi, in aree costiere, porti turistici o zone soggette ad inondazioni.
  • In presenza di condizioni geotecniche svantaggiose (terreni paludosi o instabili o in presenza di rocce).
  • In zone con pendii elevati.
  • In presenza di scarichi tossici.
  • In presenza di falda acquifera affiorante.
  • In complessi commerciali, ospedalieri o industriali.
  • In centri storici con caratteristiche particolari.

.

sottovuoto 2

Vantaggi 

  • Flessibilità delle tubature.
  • Dimensioni ridotte degli scavi.
  • Tubi posati vicino alla superficie.
  • Assenza di perdite e di odori sgradevoli.
  • Riduzione della fermentazione anaerobica dello scarico.
  • Facilitano il trattamento delle acque.
  • Minor consumo di acqua.
  • Non necessitano manutenzioni.